Custodi Domine Vigilantes

News

febbraio 12 2018

Italia Cup Laser Napoli – Report dell’allenatore

Si è svolta a Napoli dal 9 al 11 febbraio, presso il Molosiglio, la seconda tappa del circuito Italia Cup della classe Laser, organizzata dalla LNI Napoli, Circolo Canottieri Napoli, la Scuola di Vela Mascalzone Latino e la Marina Militare. Presenti ben 412 equipaggi delle tre classi Laser: Standard, Radial e 4.7.

Presenti per la Compagnia della Vela 6 equipaggi:

Classe standard: Giovanni Saccomani e Nicolò Zanchi

Classe 4.7: Matteo Pecoraro, Orsola Nuvolari Duodo, Pietro Spavento e Alberto Trevisanato

Purtroppo su tre giorni di regata solo sabato 10 si è riusciti a fare tre prove con vento medio forte dai 14 ai 25 nodi da NE Grecale. Venerdì 9, causa l’alta pressione, il vento non si è disteso e lo stesso dicasi per domenica 11, dove solo gli Standard hanno fatto una prova ridotta alla seconda bolina, tra l’altro risicatissima con condizioni veramente di vento oscillante e variabile di intensità.

Nella classe Standard Giovanni Saccomani ha chiuso 13esimo in generale su 62, con ottimi parziali, considerando che gli impegni universitari ed il poco vento nei primi due mesi dell’anno hanno precluso molto il lavoro in programma. La stessa cosa dicasi anche per Nicolò Zanchi che ha pagato uno scotto più alto con un 25esimo in generale.

Nella classe 4.7 con ben 182 equipaggi e tre gruppi Matteo Pecoraro ha dimostrato con il 24esimo di poter regatare tra i primi 10 considerando che le tre partenze fatte erano tutte sotto tono e una inoltre ha subito una penalizzazione sulla regola 42. I parziali dimostrati permettono di ben sperare per le prossime regate nazionali.

Pietro Spavento reduce da uno stiramento al gomito destro non era al 100% e quindi anche lui ha dimostrato con un 46esimo generale di poter migliorare notevolmente.

Orsola Nuvolari alla prima nazionale Laser della sua carriera con il 124esimo ed un UFD (partenza anticipata quindi squalifica tra l’altro non scartabile essendo tre prove solo) si è difesa bene anche se il suo obbiettivo era principalmente acquisire esperienza insieme al suo compagno di squadra Alberto Trevisanato, anche lui con il 130esimo ed un UFD, alla prima nazionale nella classe Laser.

Prossimo appuntamento la zonale del 18 febbraio al Lido e la terza nazionale dal 2 al 4 marzo a San Benedetto del Tronto.

Coach Laser CDV Paolo de Angelis