Compagnia della Vela — I vincitori della 16a ed. della San Pellegrino Cooking Cup 2016

News

agosto 21 2016

I vincitori della 16a ed. della San Pellegrino Cooking Cup 2016

Una grande festa di vela e di cucina quest’oggi a Venezia in occasione della S.Pellegrino Cooking Cup 2016.

Una gara combinata che ha visto alla partenza 39 imbarcazioni. Il via alle ore 13:06 in leggero ritardo per assenza di vento che poi è invece stato il grande protagonista della gara che si è giocata sopra e sotto coperta. Senza rivali Fever di Klaus Diederichs (Compagnia della Vela) nella gara di vela che ha coperto le 10 miglia di percorso in 1h e 20 minuti.

Ad aggiudicarsi l’Over All della combinata che premia il miglior punteggio ottenuto tra gara velica e piatto preparato è stata, però, Keep Cool Albatravel di Francesco Dal Bon (Diporto Velico Veneziano) giunto 4° nella prova di vela e 2° in quella di cucina con il piatto dello chef del Ristorante Aromi dell’Hotel Hilton Alessandro Ramella “anatra alla veneziana”. Secondo posto per Raffica di Raffaele (Yacht Club Lignano), terzo Mind The Gap di Andrea Cavagnis (Ass.Porto di Mare).

“È stata una giornata fantastica in cui il bel tempo e soprattutto il vento ci hanno premiato – è il commento del presidente della Compagnia della Vela Ugo Campaner – Il binomio vela e cucina continua ad essere un format vincente e aver raccolto circa una  quarantina di imbarcazioni al via ci ha consentito di avere una gara sia sopra che sotto coperta di grandissimo livello. La battaglia in mare ha premiato le barche più attrezzate ma quella in cucina ha, come ogni anno, scombinato le carte nella valutazione finale. Sono felice anche per la Tramezzino Cup, che ha dato modo alle imbarcazioni più piccole di mettersi all’opera sotto coperta pur non avendo l’angolo cottura che prima li penalizzava. Un grazie a tutti gli equipaggi, soprattutto a quelli più spiritosi che hanno anche indossato un divisa particolare e a tutti coloro che sono venuti anche da lontano per esser alla Compagnia della Vela per questo tradizionale appuntamento che si ripete dal 1994”.

Presidente della giuria gastronomica quest’anno era lo chef del Baccalà Divino Franco Favaretto. «E’ una manifestazione che mi affascina sempre molto e che mi stupisce perché ad ogni piatto che bisogna giudicare mi chiedo sempre in quale modo un cuoco sia riuscito a prepararlo mente la barca sta facendo un bordo o cambia direzione – spiega – Eppure assieme ai componenti della giuria ci siamo trovati a dare le valutazioni a piatti elaborati, ben presentati e anche buoni. Una scelta sempre difficile e che, soprattutto, non tiene conto e non si fa influire dal fatto che di fronte ci sia la creazione di un cuoco professionista o uno non professionista».

Quest’anno a giudicare le creazioni culinarie a bordo (la scelta era tra un antipasto, un primo o un secondo abbinati ad un vino) c’erano Roberto Leonardi del Team Venezia Chef, Claudio De Min giornalista esperto di enogastronomia, Fausto Arrighi, ex curatore della Guida Michelin e critico enogastronomico tra i più noti in Italia. E ancora Ottavio Missoni Junior, che oltre al cibo ha scelto il miglior abbigliamento degli equipaggi e, infine, la chef stellata di casa nostra Mara Martin, del ristorante osteria Da Fiore.

A bordo dell’imbarcazione numero 38 Blu X giunta 5 nell’Over All anche una famiglia speciale oggi in regata: quella di Silvia Zennaro, socia della Compagnia della Vela, fino allo scorso anno atleta della Cdv oggi atleta delle Fiamme Gialle e che tra meno un mese e mezzo volerà in Brasile per la Olimpiadi di Rio dove gareggerà nella Laser Radial femminile. «Una esperienza bellissima che mi ha permesso di stare con la mia famiglia – racconta  Silvia a cui è stato anche consegnato un riconoscimento da parte della Compagnia- Mia mamma ha fatto la cuoca, abbiamo preparato un piatto tipico chioggiotto le cozze che pare sia stato apprezzato e i sono molto divertita. Sono già molto emozionata per l’impegno Olimpico. La prossima settimana sarò a Roma per incontrare il presidente della Repubblica e mi sembra davvero di vivere un sogno».

 

La Classifica:

Over All / S.Pellegrino Cooking Cup 2016

1° Albatravel – Keep Cool di Francesco Dal Bon (Diporto Velico Veneziano) con l’Anatra all’arancio alla veneziana

2° Raffica di Raffaele Massignani (Yacht Club Lignano)

3° Mind The Gap di Andrea Cavagnis (Ass.Porto di Mare)

4° Fever di Klaus Diederichs (Compagnia della Vela); 5 Blu X di Franco Zennaro (Circolo Nautico Chioggia).


Classifica Vela

1° Fever di Klaus Diederichs (Compagnia della Vela)

2° Mind The Gap di Andrea Cavagnis (Ass. Porto di Mare)

3° Boè di Ugo Campaner (Compagnia della Vela).


Classifica Cucina

1° Raffica con il piatto dello chef Massimo Scopel dell’Osteria da Galvan

2° Keep-Cool Albatravel con il piatto dello chef Alessandro Ramella del Ristorante Aromi Hotel Hilton

3° Hacker con il piatto dello chef Isabella Lanzalotta cuoco non professionista.
Tramezzino Cup

1° Sissa Calmonte su Meteor di Lucia Mauro con il tramezzino di Rinaldo Foscarina all’avogado.